English Translation Norsk Oversettelse Svensk Översättning Suomenkielinen Käännös Português Tradução Traducción en Español Traduction Française Nederlandse Vertaling Deutsch Übersetzung Dansk Oversættelse Český Překlad Slovenské Preklady Polskie Tłumaczenie Lietuvių Vertimas Latviešu Translation Український Переклад Русский Перевод Slovenski Prevod Hrvatski Prijevod Српски Превод Română Traducere Български Превод Ελληνική Μετάφραση תרגום לעברית تترجم إلى العربية हिंदी में अनुवाद 에서 번역 한국어 Dịch tiếng Việt, Terjemahan di Indonesia Isinalin sa Tagalog 翻译成中国 日本語の翻訳
Logo Google
Powered By Blogger Licenza Creative Commons  
Logo Wikipedia

La Sacra Setta delle Scie Chimiche


Articolo in fieri.

Nota
Di solito io fornisco i link per far verificare a chi mi legge che non dico falsità, ma in questo caso dovrei farlo con mezzo web, quindi quando non fornisco i link precisi perché troppi (vedi ad esempio lista sterminata dei contenuti delle “scie chimiche” o dei loro effetti), se qualcuno pensasse che io stia scherzando, o esagerando, faccia una ricerca con Google sui siti in cui si trattano le “scie chimiche” e vedrà che troverà facilmente tutto ciò che elenco in questo articolo. I siti più gettonati che si occupano, esclusivamente e non, di “scie chimiche” sono, in ordine rigorosamente sparso:
www.sciechimiche.org
www.tankerenemy.com
straker-61.blogspot.com
www.sciesardegna.it
www.luogocomune.net
www.nexusedizioni.it
www.disinformazione.it
www.comedonchisciotte.org
In questo articolo mi riferirò praticamente sempre ai siti dei fratelli Marcianò, innanzitutto perché si danno un gran da fare per raccogliere in giro per il web mondiale ogni voce, per quanto strampalata, esistente sulle “scie chimiche”, per poi spacciarla come certezza (qui è ben esemplificato quale sia il loro modo truffaldino e distorto di intendere l’«informazione»), e secondariamente perché, spammadores come sono, il loro è il materiale che si trova più facilmente riciclato e rimasticato nel web in italiano sull’argomento, ed è perciò su esso che si basano le convinzioni della maggior parte degli sciachimisti.


Mini- aggiornamento
Mi corre l’obbligo di ringraziare Rosario e Antonio che, mostrando la seguente immagine (in questa vera e propria “scomunica” impartita a Massimo Santacroce)

sono i primi a testimoniare che non mi sono inventato nulla di ciò che segue ma ho scrupolosamente ricavato tutto il materiale dai loro siti.


Caratteristiche


Innanzitutto, se di teoria seria si trattasse, verrebbero definiti dei criteri precisi e rigorosi per poter definire cosa sia «normale» e cosa sia invece «anomalo» e meritevole di investigazione: agli sciachimisti invece non va bene niente, e tutto quello che succede è visto come anormale.

Un giorno sono presenti molte scie di condensazione? È sospetto.
Un giorno sono presenti poche, o nessuna, scia di condensazione? Anche questo è sospetto.
Le scie di condensazione compaiono per più giorni di seguito? Non dovrebbero essercene così tante, è sospetto.
Le scie di condensazione compaiono poco o nulla per più giorni di seguito? Non dovrebbero essercene così poche, è sospetto.
L’unica spiegazione che aprioristicamente non accettano è quella più semplice, cioè che le condizioni di formazione delle scie di condensazione alcuni giorni ci sono mentre altri no (così come non tutti giorni ci sono le condizioni per avere un cielo nuvolo, cosa che non meraviglia nessuno).

Le scie di condensazione sono parallele? È sospetto, sicuramente indica aerei in formazione.
Le scie si intersecano? È sospetto uguale, sicuramente indica aerei che formano deliberatamente degli incroci.
Sorvolando sul fatto che due linee o sono parallele oppure si intersecano per forza, che di terze possibilità non ne esistono (almeno in questo universo), l’unica spiegazione che aprioristicamente non accettano è quella più semplice, cioè che gli aerei, anche se non sempre in modo rigoroso, seguono delle aerovie, cioè sorta di «strade del cielo»: il fatto che essi procedano paralleli oppure incrociando le rotte non è più strano di quanto, sulle strade normali, ci siano automobili che procedono con traiettoria parallela alcune, incrociandosi altre.

E così via.

Almeno una volta gli sciachimisti tentavano di dare una parvenza di logica a quello che dicevano: affermavano che le scie di condensazione persistenti (cioè che rimangono in cielo per più minuti, o anche ore) dovrebbero essere rarissime, che tali scie si dovrebbero poter formare solo a quote molto elevate e che a rilasciarle fossero appositi aviocisterne militari a bassa quota. Tali affermazioni erano e restano false, derivanti da completa ignoranza in aeronautica, meteorologia, fisica e tecnica fotografica, ma almeno gli sciachimisti ci provavano a dare uno straccio di criterio per riconoscere una scia cosiddetta «anomala» da una una «normale».

Adesso non più, adesso sono giunti al capolinea e stanno dimostrando platealmente quanto sostengo io, cioè che la loro è pura e semplice fede: ormai, infatti, scrivono che tutte le scie di condensazione (comprese quelle che si diradano in pochi secondi) sarebbero rarissime e che quindi praticamente ogni scia che si vede in cielo sarebbe certamente chimica. Idem per le scie alte, anche quelle ormai di sicuro “scie chimiche” (viene detto qui e qui, ad esempio):

Ora, stando ai resoconti quotidiani che pervengono da quasi tutte le regioni d’Italia, si è potuto rilevare che le strisce velenose tendono a dissolversi entro breve tempo, da pochi secondi a qualche minuto, nonostante le più rigide temperature correlate al periodo invernale. Questo deve indurci ad alcune riflessioni: in primo luogo, anche se effimere, le scie sono sempre costituite da sostanze nocive per gli uomini, gli animali e le piante (bario, alluminio, quarzo, torio radioattivo, pesticidi, virus, batteri, retrovirus etc,)

si notano aerei chimici che volano più alti del solito o, quando, a causa della quota eccessivamente elevata, gli aerei della morte non si possono scorgere, si nota comunque che il cielo è opaco

Insomma, «cielo opaco» per gli sciachimisti si traduce in «scie chimiche rilasciate ad alta quota», che secondo loro, evidentemente, i cirrostrati in natura non esistono, né mai sono esistiti.

Siamo arrivati al ridicolo che, a sentire loro, anche quando di scie non se ne vedono proprio, qualcosa di losco c’è sempre e comunque, e gli aerei starebbero sicuramente spargendo schifezze nell’aere (vedere qui, ad esempio):

Lo spargimento dei veleni prosegue, ma con altri mezzi e modalità: navi, sfere piccolissime e perciò invisibili oppure con aerei che incrociano a bassa quota senza scia (vengono segnalati spesso), ma che possono nebulizzare sostanze finissime (alluminio miscelato ai residui del carburante) o diffondere virus, batteri, spore fungine, nanomacchine, elementi radioattivi.

Immagino che il prossimo passo, dopo le scie invisibili, saranno gli aerei invisibili: anche se non si vedono aerei, gli aerei ci sono comunque, invisibili, che spargono scie, altrettanto invisibili.

Per chi si stesse chiedendo cosa diavolo c’entrino le «navi» presenti nella mia ultima citazione, il fatto è che, non bastandogli gli aerei, gli sciachimisti ci mettono in mezzo pure le navi, anche loro colpevoli di rilasciare volontariamente in aria veleni assortiti (qui):

Ormai sempre più persone nel mondo sono a conoscenza del fenomeno delle scie chimiche (chemtrails) al quale si è aggiunto recentemente anche quello delle scie chimiche emesse da navi (shiptrails).

La conclusione non può essere che una: secondo i veri credenti le “scie chimiche” esistono sempre, esistono comunque, esistono dovunque e nessuna evidenza li convincerebbe del contrario. Trattasi quindi, come scrivevo prima, di fede, pura e incorruttibile.

Mini-aggiornamento (23/03/2008)
Immaginavo bene: qualcuno di voi lettori forse pensava che stessi celiando quando supponevo che il prossimo passo degli sciachimisti sarebbe stato quello di parlare di aerei invisibili, mentre io, conoscendoli, ero serissimo e infatti la mia previsione si è puntualmente avverata.

Ecco uno scambio di pareri (qui) tra Niko e Straker:

A proposito di aerei invisibili... sai quante fotografie ho fatto che immortalano scie senza aereo ? Davvero tante !!!
Guarda per esempio questa foto, vorrei sapere se si tratta di un effetto ottico o invisibilità vera e propria.


By Blogger Niko, at 23 marzo, 2008 00:16

Niko, ho visto la foto. Ti confermo che mi capita spesso. ieri la visibilità era ottima, ma il tanker che è passato qui davanti... non si vedeva, pur volando relativamente basso. E' possibile che stiano sperimentando nuove tecnologie di offuscamento. Pazzesco.

By Blogger :: Straker ::, at 23 marzo, 2008 00:29

Rosario Marcianò non ha dubbi: se non vedeva l’aereo non è perché esso era volava così in alto da non essere distinguibile ad occhio nudo, ma sicuramente perché era invisibile, in quanto senza dubbio a bassa quota, ché così recita il Verbo della Sacra Setta delle Scie Chimiche.
Il bello è che lo stesso Rosario conclude con un illuminante «Pazzesco»: insomma, pur dicendoselo da solo, ancora non si rende conto delle follie che scrive così convinto.


Sostanze irrorate


A sentire gli sciachimisti «è certo», «è provato», «è acclarato» che nei cieli di mezzo mondo scorrazzerebbero indefessamente, giorno e notte, tutti i giorni, centinaia di migliaia di aerei che spargerebbero:

  • alluminio
  • bario
  • litio
  • cobalto
  • manganese
  • silicio
  • argento
  • oro
  • iodio
  • arsenico
  • piombo
  • mercurio
  • uranio
  • zinco
  • stronzio
  • torio
  • cesio
  • fluoro
  • rame
  • selenio
  • titanio
  • fosforo
  • calcio
  • cloro
  • sodio
  • potassio
  • quarzo
  • vetro
  • carbone
  • carbonato di calcio
  • trimetilalluminio
  • etilene dibromide [sic, il nome corretto in italiano è etilene dibromuro o dibromo etilene]
  • acelticoline cloride [sic, il nome corretto in italiano è acetilcolina cloruro]
  • biossido di zolfo
  • esafluoruro di zolfo
  • ossido di titanio
  • generici isomeri
  • pseudomonas aeruginosa
  • pseudomonas fluorescens
  • serratia marcescens
  • streptomiceti
  • meningococco
  • virus
  • retrovirus
  • batteri
  • enterobatteri
  • plasmodi, protozoi della malaria
  • micoplasmi
  • funghi
  • spore
  • muffe
  • nematodi
  • plasmidi, frammenti di DNA del citoplasma presente nei batteri
  • generici enzimi
  • globuli rossi essiccati
  • sostanze sedative
  • sostanze stupefacenti
  • vaccini
  • marcatori biologici
  • fibre
  • filamenti
  • polimeri
  • poliestere

Tutto qui? No, certo che no: elencare praticamente tutti gli elementi chimici conosciuti, tutti gli agenti patogeni, un bel po’ di parassiti, più varie ed eventuali, agli sciachimisti non basta, manca quel tocco di mistero e di sovrannaturale che fa tanto «X-Files».
Ne consegue che, a dare retta agli sciachimisti, verrebbero sparsi anche:

  • viron, ossia virus modificati geneticamente [sic, in realtà il viron (o virion) è la singola particella virale, in italiano virione]
  • ceppi anomali di batteri, micoplasmi, muffe e funghi modificati geneticamente per la guerra batteriologica
  • nansensori
  • nanomacchine
  • «polvere intelligente», detta anche «smart dust»

Come ebbe a commentare qualcuno: «Mancano solo i peli di castoro».

Infine, a tutto ciò, andrebbero aggiunte anche le onde elettromagnetiche: in special modo gli sciachimisti sono fissati con le onde ELF (Extremely Low Frequency) e ULF (Ultra Low Frequency), entrambe onde a bassissima frequenza, nonché con le microonde, che invece sono all’opposto onde ad alta frequenza.
Tali onde non sono propriamente contenute nelle “scie chimiche”, ma sarebbero, a sentir loro, enormemente potenziate dalle sostanze presumibilmente sparse con esse.
Inoltre, sempre a sentire gli sciachimisti, tali onde elettromagnetiche verrebbero anch’esse profuse a piene mani dagli stessi che irrorerebbero i cieli con le scie, tramite l’installazione HAARP (che dall’Alaska riuscirebbe ad avere effetto ovunque nel mondo) e tramite le antenne di telefonia mobile (anche se gli sciachimisti non disdegnano di metterci in mezzo pure la normale rete elettrica).


Scopi ed effetti


E veniamo ai millemila scopi, di cui possiamo trovare un sunto, assolutamente NON esaustivo, qui:

  • modificazione meteorologica e climatica;
  • accecamento dei radar nemici;
  • creazione nell’atmosfera di un'antenna elettromagnetica oltre l'orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare;
  • danneggiamento delle colture agricole basate su piante non modificate geneticamente;
  • distruzione della coltre di ozono;
  • mappatura elettronica del territorio;
  • inquinamento degli ecosistemi per determinare un incremento esponenziale del costo delle risorse idriche ed agricole residue;
  • sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati;
  • sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole nell'ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica;
  • diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione;
  • modificazione del D.N.A. umano in modo da impedire un'evoluzione genetica e spirituale;
  • controllo del pensiero e del comportamento, attraverso soprattutto l'irradiazione di onde elettromagnetiche a bassa ed a bassissima frequenza;
  • emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi;
  • diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell'emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani;
  • creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena o di un'altrettanto falsa Parousia del Cristo o di qualche altra figura religiosa (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam).

a cui si può aggiungere questo:

  • Le sostanze chimiche rilasciate servono a modificare il clima della Terra per contrastare la formazione degli ammassi nuvolosi e quindi la caduta delle precipitazioni. La conseguenza più evidente è la siccità.
  • Gli elementi irrorati a quote elevate, in sinergia con H.A.A.R.P., determinano una ionizzazione dell’atmosfera in modo da favorire la trasmissione di segnali radio ad uso militare (radar) e civile.
  • Le sostanze amplificano, sempre insieme con H.A.A.R.P., campi elettro-magnetici che possono danneggiare le membrane cellulari del plancton e come radiazioni non ionizzanti concorrere all’insorgenza di neoplasie.
  • Con i voli, sono diffusi nell’aria virus, spore di funghi e batteri atti a causare epidemie soprattutto di tipo influenzale nell'ambito di test sulla popolazione.
  • I cristalli di quarzo alterano i campi magnetici naturali ed influiscono sugli equilibri biomagnetici, sul sonno R.E.M., al fine di causare alterazioni dell’umore in modo da indurre comportamenti violenti nelle persone o per condizionarne la condotta.
  • Le scie, che si trasformano in una coltre opaca, determinando una diminuzione dell’ irraggiamento solare, servono a danneggiare la fotosintesi clorofilliana.

A sentire gli sciachimisti tutto è conseguenza, e perciò prova dell’esistenza, delle “scie chimiche”. Disastri naturali, inquinamento, malattie: niente di tutto ciò esisterebbe se non fosse per le “scie chimiche”, senza di esse vivremmo praticamente nell’Eden.
Essendo l’elenco articolato e come detto ampiamente incompleto, ho cercato di dare un minimo di ordine all’accozzaglia di scopi ed effetti paventati dagli sciachimisti.


Effetti biologici

Irrorando praticamente tutto ciò che esiste, e anche parecchio che non esiste, ne segue che, secondo gli sciachimisti, praticamente tutte le malattie e tutti i sintomi che si possano avere sono dovuti alle “scie chimiche”.

Ecco quindi che ad esse sono imputati, come sintomi:

allergie e intolleranze, problemi respiratori, stanchezza, prurito, eritemi, edemi alle labbra, disturbi del sonno, ansia, cefalee, emicranie, crampi, astenia, aritmie, disturbi della pressione arteriosa, ictus, riduzione della sintesi della melatonina, alterazioni delle popolazioni linfocitarie, aborti spontanei, dolore e congestione nasale, tosse, sanguinamento nasale, occhi gonfi e brucianti, lacrime con muco, sintomi influenzali, mal di gola, febbre, dolore alla nuca, collo estremamente rigido, vertigini improvvise, disagio intestinale e gonfiore, stitichezza, diarrea, feci sanguinolente, sete (anche negli animali domestici) o perdita dell’appetito, perdita del controllo vescicale, spasmi e tic, sentire odore e sapore metallico, oleoso o corrosivo, spossamento, dolori muscolari, dolori articolari, debolezza cronica, coliti, dolori addominali, cambiamenti nel ritmo cardiaco, aumento della pressione sanguigna, irritazione dello stomaco e dell’intestino, aumento di volume del cervello, perdita di peso, sudorazione notturna.

e come malattie:

  • antrace
  • polmonite
  • AIDS
  • Parkinson
  • Alzehimer
  • Creutzfeldt-Jakob (volgarmente conosciuto come «morbo della mucca pazza»)
  • SARS
  • aviaria
  • autismo
  • epilessia
  • generici tumori
  • linfomi
  • neoplasie
  • leucemie
  • sclerosi multipla
  • sclerosi laterale amiotrofica, chiamata SLA (o anche «morbo di Lou Gehrig»)
  • sclerosi multipla laterale amiotrofica (tutto insieme, che non esiste se non nella testa di Rosario “Straker” Marcianò; ne parla nelle sue conferenze, vedere ad esempio qui al minuto 6:00)
  • meningite
  • fibromialgia
  • encefalomielite mialgica (detta anche «sindrome da affaticamento cronico»)
  • malaria
  • trichinosi
  • sindromi para-influenzali

Vale tutto e anche il suo contrario (visto che tra i sintomi, ad esempio, sono elencati sia stitichezza che diarrea), qualunque malattia o malore, secondo gli adepti della Sacra Setta delle Scie Chimiche, è conseguenza delle “scie chimiche” e prova la loro esistenza, anche se voi avete sete o poca fame. Voi o il vostro gatto, o cane, visto che anche i nostri amici a quattro zampe sono nel mirino degli avvelenatori (qui):

sono alquanto numerose le testimonianze di persone che hanno constatato che i loro cani o gatti hanno manifestato disturbi anche gravi, dopo aver bevuto l'acqua di qualche precipitazione contaminata da elementi chimici e da agenti patogeni.

Naturalmente ce n’è pure per gli altri animali, non solo quelli domestici, specie per le api (qui):

il decremento del numero delle api sia dovuto non solo alle radiazioni non ionizzanti, ma anche alle sostanze diffuse con le scie chimiche e biologiche (metalli vari, batteri, virus)

e gli uccelli (qui):

La diminuzione di uccelli insettivori, a causa del massiccio impiego di prodotti chimici in agricoltura, si è purtroppo ulteriormente aggravata per via dello spargimento di sostanze che sono dannose senza dubbio per gli uomini, ma anche per gli animali e le piante

nonché per le piante, come già citato nelle precedenti liste:

Le scie, che si trasformano in una coltre opaca, determinando una diminuzione dell’irraggiamento solare, servono a danneggiare la fotosintesi clorofilliana.

Ho grassettato il »servono», perché chiarisce che non si tratterebbe di meri effetti collaterali ma proprio di effetti voluti e cercati.

E le specie marine, vogliamo lasciarle fuori? Certo che no, anche se, per una volta, viene espresso un mezzo dubbio (qui):

Siamo in presenza di un effetto collaterale dell’operazione scie chimiche o l’irrorazione degli oceani, testimoniata dalle eloquenti immagini delle carte satellitari, è volta non solo ad interferire sulla formazione dei fronti e delle perturbazioni, ma anche a danneggiare i biomi marini?


Attenzione che veleni e agenti biologici vari non colpiscono a caso, sono ben mirati. Ricordo infatti che nella lista riportata in precedenza era chiaramente scritto (dati «registrati empiricamente», mica pizza e fichi):

sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati.

Ne consegue che veleni e patogeni sappiano ben scegliere chi far crepare e chi no: sarà per questo che gli sciachimisti hanno ritenuto necessario infilare tra le sostanze sparse la «polvere intelligente», che già me la vedo ad andare a consultare lo stato lavorativo di chi colpisce prima di decidere se ucciderlo o meno.


Altre vittime invece, evidentemente sempre la «polvere intelligente» decide di usarli come cavie inconsapevoli delle armi batteriologiche di cui si è parlato (virus, funghi, batteri, micoplasmi modificati geneticamente) e di qualsiasi altra sperimentazione passi per la testa allo sciachimista di turno (qui):

sulla popolazione italiana vengono compiuti degli esperimenti dannosi e pericolosi

Perché anche in questo caso deve entrarci la «polvere intelligente»? Ma perché per ottenere dati di una qualche utilità si devono conoscere le caratteristiche di chi è stato colpito, come, dove, quando e altre cosette del genere: quindi, visto che le scie vengono sparse a chilometri di quota e non esiste alcuna possibilità di sapere dove e quando le varie schifezze emesse ricadranno di preciso, per forza di cose deve intervenire qualcosa di «intelligente» che scelga con un certo criterio le cavie da usare.


Tutti gli altri, le persone ancora produttive e quelle che non sono utili come cavie, la «polvere intelligente» li lascerà in pace? Ma per carità, tutti quanti saranno comunque colpiti da qualche malanno, per far arricchire le case farmaceutiche, notoriamente malvagie, le quali lavorano non per curarci ma per farci ammalare, che, lo ricordiamo:

diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione

Se comunque vi ammalate solo, ringraziate di non far parte di quei due terzi della popolazione mondiale destinati a soccombere (qui, il grassettato è nell’originale):

Tuttavia la cosa triste è che la maggior parte delle persone non ha sentore che i Gesuiti, legati al Nuovo ordine mondiale, hanno intenzione di ridurre la popolazione del pianeta di due terzi, essendo le chemtrails solo una delle sinistre trame per distruggere le nazioni.

A proposito di medicinali, i lettori più attenti si saranno accorti che, tra gli elementi supposti sparsi, sono presenti anche i vaccini, quindi potrebbero avere il dubbio che gli sciachimisti possano, in fondo, ma molto in fondo, considerare anche l’ipotesi che le “scie chimiche” servano in qualche modo ad uno scopo benefico. Niente di più sbagliato: infatti per gli sciachimisti (ma anche per un po’ tutti i cultori delle teorie di complotto in generale), i vaccini sono imposti dalle cattive case farmaceutiche non per proteggerci dalle malattie, bensì proprio il contrario, cioè per farci ammalare e poter lucrare sulle nostre malattie:

Dubitiamo che la vaccinazione possa giovare, anzi la si deve reputare molto pericolosa

Magari a qualcuno di voi risulta che in realtà la vita media si sta allungando, con la popolazione composta percentualmente sempre più da anziani, come testimoniano gli indicatori demografici forniti dall’ISTAT (ad esempio qui).
Poveri illusi, siete sicuramente in errore, perché, come più volte ricordato, gli sciachimisti detengono la Verità Rivelata, quindi non possono sbagliare: chi diffonde tali dati è perciò certamente complice nel complottone delle “scie chimiche” (vedere più avanti il paragrafo Complici ed esecutori).


Come era successo prima riguardo alle sostanze irrorate, anche ora, oltre a venirci indicata come certamente collegato alle “scie chimiche” tutto l’esistente, gli sciachimisti aggiungono anche l’inesistente, che ormai sappiamo che per loro è indispensabile inserire qualche tocco esotico, con un alone di mistero e di fantastico.
Per cui indicano AIDS, SARS, aviaria e Creutzfeldt-Jakob come malattie create in laboratorio (qui):

La SARS, come la tuttora infondata relazione fra HIV e AIDS, l'aviaria e quant'altro, sono il frutto di sperimentazioni di laboratori occidentali, barbare pratiche per contribuire alla diminuzione della popolazione mondiale.

Ma ancora non basta perché questa, come tesi di cospirazione, è ormai troppo sfruttata da tutti gli altri complottisti del pianeta: per distinguersi dagli altri fissati su cospirazioni globali e totali assortite, calano il loro asso, aggiungendo la loro personalissima malattia misteriosa, cioè il «morbo di Morgellons».

Sia chiaro, non me la sto prendendo con coloro che sono convinti di avere il morbo in questione, non sto dicendo che siano dei visionari, me la prendo con chi sfrutta le sofferenze di queste persone per i propri scopi propagandistici, usandole come fenomeni da baraccone da mostrare in giro, per impressionare e intimorire chi non è informato sul morbo, e convincerlo delle proprie farneticazioni.

Per chi non lo sapesse, il Morgellons non è l’invenzione di qualche esaltato, solo che non è neppure riconosciuto come malattia a sé stante, visto che molti dei sintomi ad esso attribuiti si possono ricondurre ad altre malattie note e comprovate (vedere ad esempio sulla Wikipedia in lingua inglese): chi si occupa seriamente della questione, per comprenderla e aiutare chi pena (come ad esempio la Morgellons Research Foundation o il Centers of Disease Control and Prevention), invece che con intenti di spettacolarizzazione e sfruttamento delle sofferenze altrui, conosce tutto ciò e lo ammette, come ammette che gli studi sono ancora agli inizi e che praticamente nulla di certo è stato scoperto, né cause, né infettività, né tanto meno cure.


Effetti mentali

L’uomo, si sa, non è solo corpo ma anche mente e spirito, quindi le “scie chimiche” non possono esimersi dal devastare anche quelli: qualcuno impazzisce, magari sterminando familiari e/o sconosciuti? Senza dubbio colpa delle “scie chimiche”, come ci viene rivelato qui:

Questo è solo uno dei fatti di cronaca che, sempre più spesso, leggiamo sui giornali o ascoltiamo al telegiornale.
[...]
Oggi che simili fatti accadono ovunque, anche nei nostri paesotti di provincia, non siamo più tanti sicuri che si possano spiegare in termini di "normale" sociologia. C'è qualcosa che sta accadendo in tutto il mondo, qualcosa di nascosto e di terribile, che noi non siamo ancora in grado di interpretare
[...]
Il fatto che i media enfatizzino al massimo un certo tipo di cronaca nera, è sufficiente a spiegare tutto, ossia a persuaderci che, in fondo, certe cose sono sempre accadute e sempre accadranno?
[...]
Noi non lo crediamo. C'è qualcosa di nuovo nell'aria e non ha un buon profumo. Come le scie che lasciano gli aerei che solcano in continuazione i nostri cieli.

Infatti, gli elementi chimici e batteriologici contenuti nelle scie, oltre alle infinite malattie fisiche precedentemente elencate, provocherebbero anche:

depressione, annebbiamento mentale, difficoltà di concentrazione, amnesie, disorientamento, confusione, letargia, acufene (detto anche tinnitus, cioè sentire rumori immaginari), attacchi d’ansia, fotofobia, atteggiamenti compulsivi-ossessivi, aggressività, collera, anoressia e bulimia, idee suicide/omicide.

A dire il vero, uno dei sintomi descritti, indicato qui, può effettivamente e ragionevolmente far supporre che le scie chimiche esistano, visto proprio il proliferare di sciachimisti.
Il sintomo è questo:

Colpite le funzioni neurologiche che ci permettono di discernere il reale dall’irreale.

Non vorrete poi che non venga accomunato nello stesso destino dell’uomo anche il suo più fedele amico per antonomasia, no? Ne segue che (qui):

Almeno in taluni casi, alcuni cani mordono sino a procurare ferite anche gravi alle loro vittime, a causa della massiccia irrorazione chimica?
[...]
Forse, in futuro, se non è già accaduto, questi microimpianti saranno usati per trasmettere impulsi elettromagnetici e quindi influire sul comportamento degli animali.

Ed ecco che ancora una volta, puntuale come le tasse, è arrivato il tocco fantasioso: a sentire gli sciachimisti, l’interazione delle “scie chimiche” con le onde elettromagnetiche, nonché con l’aiuto delle sostanze stupefacenti (anch’esse, manco a dirlo, sparse dalle “scie chimiche”), permetterebbe di effettuare non solo un semplice rimbambimento generalizzato, ma un vero e proprio controllo mentale a distanza. Gli sciachimisti ci rivelano infatti che le antenne usate dai gestori di telefonia mobile servirebbero non solo per ridurre uomini e animali in larve, ma addirittura per controllarci mentalmente, con le famose nanomacchine (già indicate come causa del Morgellons, che, si sa, gli sciachimisti adorano le «armi polivalenti») responsabili di fare da riceventi delle malefiche onde manipolatrici del pensiero (vedere qui, qui e qui):

Infatti, come dicevo, di là dalla funzione ufficiale, le antenne svolgono un altro compito: quello di generare radiazioni non ionizzanti nocive per la salute e volte a trasformare gli individui in larve.
Queste radiazioni avvolgono gli ambienti, creando un’invisibile gabbia elettromagnetica, in cui gli uomini e gli animali sono quasi ridotti in uno stato di catalessi.

Ciò consuona anche con lo scopo di rendere l'aria, come ipotizzammo tempo fa, il più possibile elettroconduttiva: tale proprietà favorisce la ricetrasmissione dei segnali, la diffusione di onde elettromagnetiche atte a controllare la popolazione, ad inebetirla.

E' un caso se, come riportano in modo ossessivo i vergognosi media di regime, sovente negli autori di incidenti stradali sono trovate, in seguito alle analisi, tracce di sostanze stupefacenti? Forse sono sostanze diffuse con le scie chimiche nell'ambito di un'attività di controllo mentale attuata già con le onde elettromagnetiche.

Ancora un volta, ho grassettato la frase per sottolineare che gli sciachimisti non parlano di effetti collaterali (che le onde elettromagnetiche, se usate in modo dissennato, potrebbero certamente avere), ma di veri e propri scopi voluti e desiderati.

Anzi, sapete che c’è? Anche le rete elettrica serve per il controllo mentale, e già che ci siamo pure per sorvegliarci, toh! Massì, abbondiamo, tanto ormai, fatto trenta facciamo trentuno (qui):

È tecnologicamente possibile che l'intera rete elettrica della nazione sia stata e venga tuttora usata non solo come mezzo di controllo mentale "conformemente ai piani nazionali" (come dichiarato in un documento top-secret sottoposto dall'ex Direttore della CIA, Richard Helms, alla Commissione Warren sull'assassinio Kennedy, nel 1964) ma anche come strumento di "sorveglianza" nazionale.

che i complottisti possono anche scartabellare tranquillamente tra i documenti top-secret della CIA, loro.


Effetti spirituali

E dopo la mente, rinfranchiamo lo spirito. Qualcuno potrebbe essersi domandato che cosa intendessero Zret e Straker con queste parole:

emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi

La risposta è semplice: quando una persona rifiuta la logica e il metodo scientifico come mezzi adatti alla comprensione del funzionamento della natura (fino ad arrivare al punto di non non aver neppure chiaro il concetto di «prova»), quasi sicuramente finisce nelle braccia di una qualche forma di metafisica misticheggiante, cioè una visione del mondo basata sul «mistero», sull’«inconoscibile», su di un indefinito ed indefinibile quid che non si può né vedere né misurare, né per definizione si potrà mai farlo, ma che “sicuramente” permea ogni cosa.

L’«energia mistica» ufficiale degli sciachimisti è il cosiddetto «orgone», chiamato anche «energia orgonica» oppure «OR». Se vi viene da sorridere perché avete colto assonanze sessuali, non preoccupatevi, ci avete azzeccato: con orgone si intende, secondo il suo scopritore Wilhelm Reich (o meglio inventore, visto che di evidenze sperimentali non ce ne sono mai state e quindi di un mero parto dell’immaginazione si tratta), un tipo di energia che permeerebbe l’universo tutto, ma in particolar modo concentrata negli esseri viventi sessuati e battezzata «energia orgonica» proprio in quanto strettamente correlata con l’orgasmo sessuale.

Sempre nelle fantasiose teorie di Reich, all’orgone si oppone il cosiddetto «orgone negativo» o «DOR» (da «Deathly OR», cioè «orgone mortale»), una forma degenerata di orgone: insomma, per farla breve, avete presente «Luke, che la Forza sia con te» e «Luke, attento al Lato Oscuro della Forza!», della saga di Star Wars? Ecco, più o meno la stessa roba, basta sostituire «Forza» con «Orgone».

Ora, indovina indovinello, cos’è che farebbe degenerare l’orgone positivo in orgone negativo? Ma quei farabutti di campi elettromagnetici potenziati grazie alle “scie chimiche”, ecco cosa: così finalmente si capisce cosa i fratelli Marcianò volessero intendere nel loro sproloquio.


Effetti ambientali

Semplicemente sfoltire uomini, animali e piante, per i gusti sciachimisti non è ancora un piano abbastanza terribile, quindi essi imputano alle scie, come scopo, quello ben più grandiosamente diabolico e devastante di rendere la Terra una landa desolata e invivibile, mari compresi (qui, qui e qui):

creare ecosistemi malsani e poveri di predatori, in cui è più facile che certi microorganismi o specie nocive si sviluppino.

Volete capire che, anche se inconcepibile ed assurdo, il fine ultimo dei potenti è quello di devastare e di ammorbare il pianeta terra, di falcidiare la popolazione mondiale, dopo averla affamata ed assetata.

Infatti, anche a causa delle shiptrails, gli ecosistemi marini sono diventati un ricettacolo di virus, batteri, funghi [...]

A conferma di tale volontà, a sentire i soliti noti, pure gli incendi estivi sono provocati dalle “scie chimiche” (qui):

Incendi sempre più disastrosi e violenti distruggono vastissime aree boschive, oliveti, frutteti e coltivazioni [...]: la diffusione di zolfo con gli aerei chimici, secondo la scienziata, è all'origine di questo flagello di fiamme.

Infatti, quando mai si sono visti incendi nei boschi, se non negli ultimi anni? D’estate, poi!

E se gli incendi non bastassero, vai di siccità, grazie al gel di silicio e al bario (qui):

E' noto che alcuni elementi e composti contenuti nelle scie chimiche (bario, gel di silicio etc.) sono in grado di assorbire l'umidità atmosferica. Ciò, in primo luogo, significa contrastare la formazione dei corpi nuvolosi con una conseguente e drastica riduzione delle precipitazioni.


Che poi ’sto bario deve essere parente stretto della «polvere intelligente». Sì, perché quando gli gira in un modo, il bario assorbirebbe l’umidità facendo scomparire le nuvole, quando gli gira diversamente, farebbe in modo di tenerle insieme e non farle dissolvere, sempre le nubi (qui):

They made an atmospheric RF duct with a base of barium aerosol from aircraft. The chemical and electrical characteristics of the mixture will cause water moisture to stay in clouds.


E l’alluminio non è certo da meno, ché a seconda dello sciachimista di turno, servirebbe a mitigare il riscaldamento globale (qui):

Le scie chimiche furono sviluppate dal Edward Teller e consistono in una disseminazione di tonnellate di particelle di alluminio nell'alta atmosfera per cercare di aumentare l'albedo, contro il riscaldamento globale.

ma servirebbe anche ad aumentarlo (qui):

Per mezzo della funesta attività legata alle scie velenose, si assiste ad una riduzione dell’irraggiamento solare: la luce irradiata dalla nostra stella è intercettata da una coltre biancastra densa ed assai estesa, mentre, contemporaneamente, l’energia termica che si sprigiona dalla Terra resta intrappolata nell’atmosfera, accentuando l’effetto serra.


Su una cosa gli sciachimisti sono tutti senz’altro concordi, e cioè l’effetto serra (come viene comunemente inteso) non esiste (qui):

Il riscaldamento globale è una fenomeno reale, ma è dovuto solo in minima parte alle emissioni di gas serra, poiché altri sono i fattori che lo provocano: il cambiamento della risonanza Schumann, l’irradiazione di onde elettromagnetiche a bassisima frequenza attraverso H.A.A.R.P., le scie chimiche.

Capito il messaggio? Inquinate e fregatevene, perché tanto è solo colpa delle “scie chimiche” e di HAARP se l’ambiente va a ramengo. E mi raccomando, usate le automobili in modo dissennato, soprattutto se avete un vecchio scassone, che se poco poco provate a rinunciare al superfluo per cercare di tutelare l’ambiente, e magari arrivate pure a sollecitate anche gli altri a farlo, siete solo «gentucola che agogna l’autoflagellazione» (qui):

Perché bisogna leggere sui forum ed altrove gli stolti atti di dolore di gentucola che agogna l’autoflagellazione, rinunciando a questo o a quello, invocando misure sempre più restrittive contro il traffico veicolare? In questo modo il popolino si illude di poter tutelare la salute e l’ambiente, di cui ai “politici” non interessa alcunché.


Attenzione però, non è che le “scie chimiche”, con le inseparabili compagne onde elettromagnetiche onnipotenti, possano creare solo siccità, ci mancherebbe, riescono infatti anche a far piovere a comando (qui):

Dalle prime ore della notte scorsa, siamo sotto cielo coperto e pioggia intensa ed ininterrotta. Bordighera, Vallecrosia e Ventimiglia hanno subìto diversi danni.

Considerato il fatto che, per tutta la giornata del 13, i tankers hanno ininterrottamente irrorato i cumulonembi (deviavano intenzionalmente per entrarvi) presenti sulla provincia di Imperia, c’è da supporre che le forti piogge di queste ore siano, ancora una volta, il risultato di esperimenti meteorologici estremi.


Ma poi, perché porre un freno alla fantasia? Massì,andiamo fino in fondo e diciamo pure che le “scie chimiche” permettono proprio di controllare il clima mondiale come più pare ai complottatori (è che essendo i complottatori cattivi per definizione, altrettanto per definizione fanno solo cose cattive) e in sovrappiù permettono anche di scatenare terremoti (qui):

Attraverso tali apparati, è divenuto possibile anche manipolare il clima, favorire o neutralizzare fenomeni distruttivi. Secondo le scoperte di Eastlund, sarebbe possibile dirigere la potenza di H.A.A.R.P. verso uno specifico punto della ionosfera creando un effetto riflettivo così potente da convogliare i raggi sulla terra con effetti devastanti: cambiamenti climatici, terremoti, vittime umane.


Dimenticato niente? Ah sì, che sbadato, il buco nell’ozono:

distruzione della coltre di ozono

Oddio, «distruzione»... dipende un po’ dalla luna con cui si svegliano un dato giorno, i complottatori o i complottisti non si sa, visto che le “scie chimiche” servirebbero anche a ripristrinarlo, lo strato d’ozono (qui, il grassettato è nell’originale):

Il rimedio per il buco dell'ozono

La miscela chimica usata per ripristinare lo strato di ozono comprende selenio e idrocarburi aromatici, come il toluene (componente dei carburanti) ed una miscela di isomeri.

[...]
I satelliti della N.A.S.A. per il monitoraggio dell'ozono hanno registrato operazioni per il ripristino dell'ozono soprattutto nelle regioni settentrionali del nord America.


Scopi militari

Con il controllo climatico, siamo giunti a parlare in pratica di una vera e propria arma di distruzione di massa, passiamo quindi a considerare quali sarebbero gli altri scopi, più prettamente militari e strategici delle “scie chimiche” e delle loro amicone onde elettromagnetiche.
Si parla di generiche «armi non convenzionali», che metterle in mezzo fa sempre il suo effetto, anche se non si specifica quali sarebbero (presumo si intendano i vari controllo mentale, controllo climatico e via discorrendo), condite da «privilegiati canali di comunicazione da una parte all’altra del globo» (qui):

Il progetto H.A.A.R.P., nato nella mente di Tesla per trasmettere energia libera e gratis attraverso l'etere, è ora ompiegate dalle forze militari per creare dei privilegiati canali di comunicazione da una parte all'altra del globo e per sperimentare l'efficacia di armi non convenzionali.

È lecito supporre che tali «privilegiati canali di comunicazione» siano conseguenza della già citata:

creazione nell’atmosfera di un'antenna elettromagnetica oltre l'orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare.

Inoltre si parlava, sempre grazie alle onde elettromagnetiche “potenziate” dalle “scie chimiche” di:

mappatura elettronica del territorio

mediante appositi apparati radar (qui).

Aspettate però, di scopo ne esisteva anche un altro:

Accecamento dei radar nemici

Siamo perciò di nuovo di fronte alla sindrome del «tutto e il contrario di tutto», visto che quelli appena elecati sono due comportamenti antitetici: i radar o vengono potenziati oppure accecati, non sono possibili entrambe le cose contemporaneamente.

Come dite, è possibile?

Mumble, mumble...

... ma certo, è vero! Ci penserà senz’altro la cara, vecchia «polvere intelligente», che funziona come pare a lei, ad accorgersi se si tratta di onda proveniente da radar amico o nemico: che sciocco a non esserci arrivato subito!


Effetti “speciali”

Gli auto-proclamatisi Sommi Guru della Sacra Setta delle Scie Chimiche, Straker e Zret, superano se stessi con l’ultima, spettacolosa, immaginifica ipotesi, che ho già citato e riporto:

creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena o di un'altrettanto falsa Parousia del Cristo o di qualche altra figura religiosa (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam).

Non ho parlato specificatamente dei due fratelloni a caso: indovinate infatti chi sono gli “studiosi” che ventilano?
Esatto, sono troppo modesti per dirlo, ma sono proprio loro, ‘o comandante e ‘o professore, qui, dato che nel Progetto Bluebeam di cui parla David Icke (che è già comunque abbastanza fuori di testa di suo, basta leggerne la biografia), di “scie chimiche” non si parla:

Il Progetto Blue beam, secondo David Icke, “prevede l'uso di satelliti per proiettare in cielo immagini olografiche di U.F.O., Gesù, Maometto, Buddha, Krishna, la Madonna...
[...]
Perché non annoverare tra gli strumenti per creare illusioni percettive ed ologrammi anche H.A.A.R.P. e le scie chimiche che, come appurato, fungono da gigantesco apparato trasmittente e ripetente?

Già, perché no? Ma che, solo Icke ha il diritto di sparare gigantesche fregnacce, a ’sto mondo?

Lo so che sono discorsi da allucinati, ma divertiamoci a ragionarci un po’ su.

Se qualcuno fosse costretto a usare ologrammi per simulare invasioni aliene, significherebbe che alieni che possono invadere la Terra in realtà non ne esistono, giusto?

Sbagliato, gli alieni in realtà esistono e le “scie chimiche” servirebbero a nasconderli, gli alieni (qui):

Tra queste varie manifestazioni, l’indebolimento della bolla elettromagnetica mi pare implichi sviluppi degni di nota: questa cortina elettromagnetica, secondo Giuliana Conforto, nasconde delle zone d’ombra in cui forse si annidano alieni ostili e dove viaggiano le loro astronavi. Se il velo dovesse essere lacerato, questi extraterrestri sarebbero scoperti
[...]
In questo contesto di mutamenti e di possibili rivelazioni, si situa l’operazione “scie chimiche”[...]: la diffusione nell’atmosfera, nella troposfera, ma specialmente nella ionosfera, di sali di bario, di alluminio e di quarzo potrebbe essere volta a cucire, con queste sostanze dalle proprietà piezoelettriche, gli strappi del “tessuto” elettromagnetico.

Sono sufficienti due ipotesi contraddittorie per i nostri segugi? Neanche per sogno, i Marcianò Bros sono un vero e proprio vulcano di str...aordinarie rivelazioni, quindi non escludono neppure che (qui):

l’esecutivo occulto, avvalendosi del complesso industriale-militare, si prefigga l’obiettivo di ostacolare e di neutralizzare in ogni modo alieni che interferiscono con gli ambiziosi e diabolici piani terrestri di dominio, ormai non più solo planetario

Cioè i malvagi che dominano la Terra sarebbero in guerra con gli alieni, che vogliono ostacolare i «piani terrestri di dominio» dei suddetti diabolici cattivoni. Quindi gli alieni sarebbero i buoni, amici dell’oppressa umanità, visto che si oppongono ai cattivi che l‘umanità la vogliono sterminare.

Ricapitolando, vale contemporaneamente che:
  • gli alieni non esistono, dato che i complottatori sarebbero costretti a simularli con degli ologrammi;
  • gli alieni esistono e i complottatori li aiutono a nascondersi, quindi sono loro alleati;
  • gli alieni esistono e i complottatori cercano di ostacolarli, quindi sono loro nemici
Qualcuno riesce a trovarci un minimo di senso? No, scommetto.

Ma ecco che gli ineffabili fratelli Marcianò tirano fuori un vero colpo da maestro, una rivelazione che permette loro di riuscire nella titanica impresa di dare un senso compiuto a tutta questa mole di farneticazioni: pensavate voi ingenui che gli alieni appartenessero ad una sola specie, vero?
Poveri sciocchi, in realtà i paraggi della Terra, pullulano e brulicano di una marea di specie aliene: ce ne sono a bizzeffe, e sì che la galassia è grandicella (per tacer dell’universo), eppure tutti quanti qui stanno, affollati peggio che una spiaggia di Rimini a Ferragosto.

E ci sono i Biondi, e ci sono i Grigi, e ci sono i Rettiliani, e all’interno di ogni specie ci sono razze varie (più razze di Biondi, di Grigi e di Rettiliani), e ci sono razze ibride (tipo Grigi incrociati coi Rettiliani, vedere qui) e chi più ne ha più ne metta.
E qualcuno è buono, e qualcuno è cattivo, e qualcuno è alleato con i cattivoni che governano il mondo, e qualcuno invece li combatte i cattivoni, e qualcuno ci vuole invadere, e qualcuno ci vuole aiutare: le differenze di cui parlo non sono tra le diverse specie e/o razze, ma anche all’interno delle stesse.

Ecco quindi che vale tutto, e che le scie servirebbero a favorire qualcuno ed a ostacolare altri (qui):

L'ex ministro canadese, Paul Hellyer, ha pubblicamente confermato che il governo degli Stati Uniti si sta preparando ad un conflitto con alcune (con altre, sono complici) razze aliene.
[...]
Da un lato, i velivoli chimici che, tra le altre cose, mirano a modificare il campo magnetico terrestre, al fine di disturbare l'ingresso delle astronavi madre nell'atmosfera. Dall'altro abbiamo alcuni visitatori che non sono per nulla d'accordo e fanno di tutto per ristabilire i valori elettromagnetici nei limiti ammessi... per l'uomo e per il loro sistema propulsivo e di dissimulazione.

Adesso sì che tutto ha un senso: be’, certo, lo ha solo per chi ormai non ha più alcun rapporto con la realtà e vive in un suo mondo di fantasia, ma non stiamo a sottilizzare.

Per finire, ça va sans dire, tutti quanti gli alieni, buoni, cattivi, mezzo e mezzo (quel che capita, che ormai sappiamo che vale tutto), conoscono le “scie chimiche”, e le vanno a cercare, di continuo.
Per farci cosa? Ma che domanda, al solito, cioè qualunque cosa possa passare per il cervello, non si butta via niente (come descritto qui):

  • gli O.V.N.I. cooperano nell'infame operazione di avvelenamento;
  • gli U.F.O. tentano in qualche modo di contrastare i voli chimici o di attenuare gli effetti nocivi delle irrorazioni, senza intervenire né interferire, però, in maniera diretta e plateale;
  • gli ordigni non identificati (sonde?) si limitano ad osservare il fenomeno.


Intendiamoci, gli sciachimisti hanno sempre a disposizione tesi alternative anche alle tesi alternative, quindi se a qualcuno non convincesse la faccenda delle sonde aliene che inseguono e studiano le “scie chimiche”, può sempre abbracciare l’idea per cui silfi, o silfidi che dir si voglia (cioè, nella mitologia nordica, spiriti elementali dell’aria, alla stregua di fate, elfi e gnomi), inseguono a frotte le “scie chimiche” per nutrirsene, sotto l’aspetto apparente di normalissime nuvole.
Pardon, mi correggo, ho sbagliato a parlare di tesi «alternative», ché una simile descrizione potrebbe far pensare che gli sciachimisti considerino possibile solo una cosa oppure solo l’altra e non entrambe contemporaneamente: in realtà, gli sciachimisti DOC, compresi naturalmente i fratelli Marcianò, non disdegnano di credere indistintamente e con la stessa serietà, sia alle sonde aliene che agli spiritelli citati, come si può constatare ad esempio qui.


Complici ed esecutori


Le categorie di persone che, se la faccenda delle “scie chimiche” fosse vera, ne dovrebbero essere esecutrici o complici omertose, sono elencate qui. Riporto omettendo le storpiature dei nomi che Rosario e Antonio Marcianò, dall’alto della maturità dei loro, rispettivamente, 47 e 45 anni di vita, amano ancora tanto fare, peggio che all’asilo:

  • i governanti (tutti, di ogni schieramento) che si sono avvicendati negli ultimi decenni;
  • i ministeri, in primis quello dell’ambiente, della difesa e della sanità;
  • gli alti vertici di esercito, marina, aviazione, forze dell’ordine;
  • la NASA, che mente sulle contrail e falsifica i dati meteo;
  • i servizi segreti;
  • una marea di piloti militari e parecchi piloti delle compagnie aeree civili;
  • tutti i radaristi civili e militari;
  • gli addetti agli aeroporti civili e militari;
  • gli addetti alla manutenzione delle aviocisterne;
  • i medici, gli infermieri e chiunque lavori in campo ospedaliero e sanitario, visto che nessuno denuncia le epidemie e le intossicazioni di massa che dovrebbero essere provocate dalle “scie chimiche”;
  • le multinazionali, in particolare quelle farmaceutiche ed agroalimentari;
  • quasi tutte le banche, da cui arrivano i finanziamenti;
  • l’ONU e la NATO;
  • i più influenti meteorologi;
  • i più influenti magistrati;
  • le associazioni ambientaliste nazionali ed internazionali(Legambiente, WWF, Greenpeace, Italia Nostra, ecc.);
  • gli enti preposti alla protezione dell’ambiente, nazionali ed internazionali (ARPA e similari);
  • gli enti nazionali ed internazionali di statistica, che indicano come sia la popolazione sia la vita media stanno costantemente aumentando, invece di essere decimata dalle “scie chimiche” (ISTAT e similari);
  • tutte le compagnie di telefonia mobile che installano le antenne per il controllo mentale;
  • i giornalisti dei media mainstream;
  • pubblicitari, creativi, cartoonist e registi assortiti (compreso Massimo Mazzucco, gestore di Luogocomune, nonostante sia anch’esso un fervente complottista che sostiene che le “scie chimiche” esistano), basta che inseriscono nei loro lavori delle scie nel cielo, anche di sfuggita

Il tutto nei paesi di mezzo mondo, se non addirittura del mondo intero.

Avrete notato che, oltre all’eliminazione degli infantilismi di Straker e Zret, ho modificato la lista, ripristinando l’originale.
Già, perché non è un caso se, pur essendo l’elenco corposo, questa volta non ci sono contraddizioni, né elementi superflui: quella non è farina del sacco dei due fratelloni, ma è una lista che ho redatto io e che contempla, con logica stringente, tutte le categorie di persone che sarebbe necessario coinvolgere nell’operazione “scie chimiche”, con tutto l’ambardan collegato di onde elettromagnetiche e HAARP e controllo mentale e quello che loro chiamano «indottrinamento della popolazione».

Considerato che è compresa una miriade di categorie di persone che, ripeto, è tutta indispensabile per il buon fine dell’operazione, quando scrissi tale elenco pensavo che il messaggio fosse chiaro e comprensibile a chiunque avesse un briciolo di sale in zucca: è impensabile che esista una quantità simile di persone che siano contemporaneamente sia aspiranti genocidi (che al confronto Hitler era un benefattore dell’umanità), sia aspiranti suicidi (che loro respirerebbero, come tutti, le stesse schifezze la cui diffusione effettuano e/o favoriscono).
Ma i Marcianò Bros evidentemente non ci vogliono arrivare e lo hanno fatto proprio.

Anzi, come detto, ne hanno effettivamente epurato qualche pezzo: ad esempio quello riguardante medici, infermieri, e chiunque lavori in ospedale, con una mansione qualsiasi, nonché quello sulle associazioni sanitarie di ogni genere e tipo, per finire con quello che citava gli istituti di statistica, nazionali ed internazionali.
Queste categorie che avevo inserito sono indispensabili perché, con la marea di veleni e patogeni che le scie spargerebbero, e a detta degli sciachimisti almeno dal ’96 (anche se qualcuno di loro, senza vergogna, non si fa problemi ad affermare che erano “scie chimiche” non solo quelle rilasciate dai caccia durante la seconda guerra mondiale, ma parla addirittura di presenza di «scie chimiche« nel corso di guerre di qualche secolo fa), ci dovrebbero essere vere e proprie epidemie delle più svariate e letali intossicazioni e malattie, il tutto con il mondo medico e ospedaliero che, compatto, tace. E l’ISTAT e similari che mentono quando ci informano che popolazione e vita media sono in continua crescita.

Perché Straker e Zret hanno eliminato dal mio originale queste categorie professionali? Sarà mica perché, nel loro caso, sarebbe altamente difficile far bere la ridicola giustificazione che i due hanno addotto per il silenzio e la cooperazione di tutti gli altri, cioè che se non sono una marea di genocidi-suicidi, allora sono una marea di imbecilli che non si accorgono di spandere e aiutare a spandere veleni?

Proprio calzante, poi, il loro citare la mafia come esempio di controllo di pochi su molti per giustificare l’assenza di fuga di notizie e di defezioni: è noto infatti che di pentiti mafiosi non ce ne sono mai stati e che ancora adesso la mafia costituisce un governo ombra di cui nessuno neppure sospetta l’esistenza... eh sì, certi segreti è proprio uno scherzetto da ragazzi, tenerli nascosti.

In compenso hanno aggiunto la voce riguardante i «disinformatori di professione», dato che il loro mantra preferito è «chi non ci dà ragione subito su tutto o è un perfetto demente oppure è complice consapevole degli sterminatori».
Se consideriamo però la marea di manipolazioni della realtà che hanno perpetrato i Marcianò Bros finora, col chiaro intento di guadagnarci in popolarità e anche di piazzare i loro libri sulle “scie chimiche”, essi si sono autodenunciati come facenti parte del Vero Complottone Sciacomicoso: incolpare di tutto le fantomatiche “scie chimiche”, così da distogliere l’attenzione dai reali problemi ambientali, in particolare da quelli legati all’inquinamento da idrocarburi (che, si sa, l’industria del petrolio paga bene chi li difende).


Organizzatori e mandanti


Qui, lo ammetto, mi sono perso.
Cioè, è chiaro che per gli sciachimisti ad organizzare il tutto sarebbero i già citati cattivoni che dietro le quinte governano il mondo, ma chi siano di preciso e quale gerarchia seguano secondo loro, proprio non si capisce.
Ci mettono di mezzo i militari statunitensi, la NATO, i russi, i cinesi, i sionisti, il Papa con Vaticano al seguito, i Gesuiti, i massoni, gli Illuminati, il Nuovo Ordine Mondiale (NWO cioè New World Order), gli Arconti («demoni che, secondo l’opinione degli antichi, governavano gli astri e, per mezzo di essi, il cosmo», parola di Zret, qui nei commenti), gli alieni Grigi, gli alieni Biondi, quelli con i colpi di sole, quegli altri con le meches, gli alieni-lucertola travestiti da esseri umani (cioè i già ricordati Rettiliani): non si capisce chi sarebbe chi, chi coprirebbe chi, chi sarebbe alleato con chi, chi ostacolerebbe chi, chi comanderebbe su chi.

Un caos completo, insomma.

Di sicuro credono fermamente all’esistenza di tutti questi cattivoni e ne hanno un certo qual timore, arrivando in molti casi a rifiutarsi persino di scrivere il loro nome esatto per esteso, proprio come chi crede che nominando il diavolo lo si evochi: il Superiore Generale dei Gesuiti diventa il «Papa Nero», gli Illuminati diventano gli «Oscurati» o gli «Ottenebrati», i Grigi diventano «G» o «G.», i Rettiliani diventano «R» o «R.» oppure «ret ti lia ni» e così via.

L’altra cosa sicura è che gli sciachimisti si considerano i paladini del bene e della libertà, quindi qualche malvagio da combattere da qualche parte ci deve essere per forza, come lo chiami lo chiami: basta che siano dei cattivi grandiosi, dotati di armi e di poteri al di là di ogni immaginazione, praticamente invincibili, che così loro, combattendoli, ci fanno la figura dei possenti eroi che lottano fino allo stremo delle forze, costretti a soccombere solo perché si oppongono a forze talmente sovrumane da sfiorare la divinità.


Motivi




Amuleti


Come ogni credenza superstiziosa che si rispetti, la Sacra Setta delle Scie Chimiche ha i suoi bei talismani da usare contro le entità maligne da cui gli adepti si sentono circondati e perseguitati, talismani dai nomi altisonanti e molto videogiocosi (in perfetto stile DOOM), come: Cloud Buster (CB), Undersized Cloud Buster (UCB), Holy Hand Grenade (HHG) e Tower Buster (TB).
Questi marchingegni sono costituiti da un’accozzaglia di cristalli (vari tipi di quarzo) e trucioli metallici assortiti, il tutto immerso nella resina, a formare oggetti di varie forme e dimensioni, all’occorrenza con dei tubi di rame che da essi fuoriescono (dipende dal tipo di amuleto che si vuole costruire). Tali accrocchi servirebbero a disperdere le malefiche “scie chimiche”, indirizzando verso di esse la famosa «energia orgonica» su cui mi sono già soffermato. Se volete farvi una cultura su questi potenterrimi scaccia-scie, potete fare una visita qui.

Postilla
Straker e Zret, sotto lo pseudonimo di Protheus, hanno pensato bene, per dimostrare che io sbaglierei quando parlo di setta riguardo gli sciachimisti, di fare la serie di uscite che trovate in questa pagina di commenti proprio a questo mio articolo, su fai.informazione.it. Per chi fosse curioso, il commento a firma Protheus che è stato moderato recitava: «assman. Vai a cagare!!!!!», tipico marchio di Rosario.
Invece gli interventi pseudo-apocalittici da Savonarola fallito sono sicuramente attribuibili ad Antonio.

A questo punto, credo proprio che ogni altra dimostrazione della fondatezza delle mie tesi sul carattere settario-fanatico-intransigente-visionario-autoesaltante-pseudoprofetico dello sciachimismo, sia superflua.


Commenti:
brain_use ha commentato:
Complimenti, axlman.
Non era facile una summa così completa del corpus teorico sciachimicaro (mi ostino a chimarli così, "sciachimista" mi pare un termine che conferisce in qualche misura una dignità che non si meritano).
Credo sia impossibile, leggendo, rendersi conto della assoluta incoerenza e inconsistenza delle tesorie sciechimiste.

Btw, come ha segnalato il buon Yos su focus (http://www.focus.it/Community/cs/forums/permalink/228355/230292/ShowThread.aspx#230292) e chiara_men su crono911 (http://www.crono911.net/phpBB2/viewtopic.php?t=464), gli sciachemicari hanno anche avuto di recente la delusione di vedersi fuori dalla hit-parade dei complotti: povero straker, speriamo si rifaccia con le Perle...
_______
24 febbraio 2008 15:23  
yos ha commentato:
Ad essere sinceri non è farina del mio sacco: ho postato la notizia su Focus, dopo averla letta su crono911...
_______
24 febbraio 2008 23:19  
Denis Helicopters ha commentato:
Ciao axlman!!
Complimenti sinceri :)
Ciao a tutti
Denis
_______
25 febbraio 2008 00:12  
Riccardo ha commentato:
Ottimo lavoro Axlman, prezioso per chi voglia studiare questi fenomeni di psicosi collettiva pilotata. Quello che colpisce è soprattutto la acritica, continua contraddizione contenuta in affermazioni diametralmente opposte fra loro, soppressa con grande nonchalance oppure eliminata (?) con acrobatici rivoltamenti di frittata, sempre fatti, notate bene, a posteriori. In altre parole: io sparo una caxxata, se passa, bene; se mi sgamano, inventerò un'altra balla per coprirla. Questa è la scientificità degli scemichisti.
Eppure un barlume di ragione ogni tanto si fa strada anche in qualcuno di loro: avevo trovato un commento, che adesso non so più dove sia, di una donna evidentemente suggestionata dalla "teoria", che però si chiedeva come fosse possibile che tante entità diverse potessero contemporaneamente avercela con noi poveri umani "normali". Peccato però che il plagio a cui era sottoposta le impedisse di vedere la soluzione data dal rasoio di Occam. Ma d'altra parte la risposta "perché non è vero niente" è troppo semplice e banale per essere presa in considerazione dalle menti eccelse dei nostri cospirazionisti.
_______
25 febbraio 2008 09:07  
Hanmar ha commentato:
Ciao Axl.

Riportato anche su http://espacioexterior.blogspot.com/

Saluti
Hanmar
_______
25 febbraio 2008 12:07  
Heriberto Janosch González ha commentato:
Ciao, Axlman

Very good article!

I will write a review of it at

http://espacioexterior.blogspot.com

as soon as possible.

Saluti a tutti, Heriberto.
_______
25 febbraio 2008 12:34  
El Sr. \_x_/ ha commentato:
viste que sabia que estabas en contacto con los italia!!!
gracias esta es la prueba que nesecitaba!para darme cuenta de hasta donde llega esto!
e ho capito sai=entendi sabes!
que el mundo es un panuelo!!!!
muy pequeno y de a poco nos poco nos vamos conociendo todos!!
claramente se puede apreciar la
misma conducta en todos ustedes!
sobre cualquier tema que se hable ustedes tienen razon y los demas pobres idiotas como yo,que por fortuna cada vez somos mas!!!!
e no lo digo solo por las chemtrails!sino por tantas verdades tapadas y oscuradas con comentarios carentes de buena fe!!!!totalmente autoritarios y denigrantes!!
todo esto demuestra que no hacen esto por conviccion,sino por obligacion o conveniecia!!!!!!
sino te diste cuenta,heriberto me diverti con vos e mucho.te saque la careta en mas de una ocacion.
pregunte y puse comentarios sobre varios temas y dudas!!
tus respuestas y las de tus amigotes sea los de aca sea los de italia y de argentina!!
las respuestas fueron siempre iguales!!!!!
ridiculisar y amenazar!!!
PATETICO!!!
demostracion de la falta de siceridad de tu blog!!!!y de tu persona!!!!
_______
6 marzo 2008 00:21  
axlman ha commentato:
Benvenuto El Sr. \_x_/, e grazie della tua visita molto illuminante. A proposito, i miei complimenti, hai proprio un bel nick («el señor agujero del trasero», giusto?): dice molto di te ed è pure molto appropriato, visto il tuo modo di fare.

Non conosco lo spagnolo molto bene ma credo proprio di aver colto il succo del tuo discorso e su una cosa ti do assolutamente ragione: tutto il mondo è paese.

Infatti, a quanto dimostri, voi sciachimisti spagnoli avete lo stesso identico comportamento di quelli italiani, cioè vai di insulti, proclami e velate minacce («siamo sempre di più a sapere, preparatevi che presto ve la faremo pagare» et similia), però di argomenti seri non ne tirate fuori mai, neanche per sbaglio.

E naturalmente, ed esattamente come gli sciachimisti italiani, te ne vai dicendo che il fatto che qualcuno non sia d'accordo con voi esalati fanatici dimostrerebbe ipso facto che quel qualcuno è sicuramente un farabutto falso e in mala fede visto che voi sapete per certo di essere gli illuminati detentori e disvelatori della Verità Assoluta: dove sta la fabbrica che vi stampa così tutti perfettamente identici, senza mai una sbavatura? Lo chiedo così, solo per curiosità.

Un'ultima precisazione: qui io ho solo raccolto le affermazioni degli italici adepti della Sacra Setta delle Scie Chimiche, quindi io non ho proprio ridicolizzato nessuno e semmai hanno fatto tutto loro, da soli, inventandosi e/o sostenendo a spada tratta tutta la marea di corbellerie assortite che ho elencato.

P.S.
Ti è forse morto il gatto sul tasto del punto esclamativo? Magari di sete a causa delle scie chimiche? Toglilo e dagli degna sepoltura, che aspetti?
_______
6 marzo 2008 01:47  
axlman ha commentato:
Dimenticavo señor "buco del sedere", ti sei improvvisamente scordato l'italiano, visto che qui, nel blog dei fratelloni imbroglioni, sembravi conoscerlo abbastanza bene? Oppure pensavi di potermi dare addosso gratuitamente senza che me ne accorgessi?

Già che ci siamo, considerato che non ti hanno risposto quando hai chiesto loro

«io ho letto credo che era una plublicazione di ZRET dove parlava
de che un numero di psicologos y psichiatras italianos volevano ritornare al utilizo de eletroshock x pazienti con problemi mentali!
sara la cura x i sostenitori delle SCIE CHIMICHE come noi????
e cosi che andra a finire?????»


ti rispondo io: che mi risulti non esistono proposte per ripristinare l'elettroshock, quindi voi sciachimisti potete stare tranquilli, ché nessuno ha intenzione di curarvi dalle vostre allucinazioni paranoidi con quel sistema.
Ma sono sicuro che se ti rivolgi al tuo psichiatra di fiducia, lui saprà essere molto più esaustivo di me e soprattutto consigliarti la cura più appropriata per ciò di cui soffri.
_______
6 marzo 2008 02:20  
Logan7 ha commentato:
Pure lo scemochimico spagnolo... in ogni caso complimenti per il post, esauriente e completo.
_______
21 marzo 2008 15:11  
John ha commentato:
Vale tutto e anche il suo contrario (visto che tra i sintomi, ad esempio, sono elencati sia stitichezza che diarrea)

Ma guarda, in realtà non c'è contraddizione. Dipende solo dal fatto se le scie le vedi prima o dopo aver mangiato...

Quando allo spagnolo (come Mercy... ogni riferimento è casuale) fa piacere vedere che anche in Spagna c'è una buona percentuale di mattoidi.
_______
19 aprile 2008 23:41  
Gianni Comoretto ha commentato:
Hai dimenticato Nibiru/Hercolubus, il pianeta gigante che da qui a qualche anno si avvicinera' alla Terra creando cataclismi immani.

E come si legge sul blog di Zret: tra i vari effetti collaterali delle scie chimiche (se si tratta solo di un effetto collaterale) abbiamo una sempre più scarsa visbilità del cielo notturno con conseguente sempre maggiore difficoltà per gli "astronomi fai da te" nell'osservare qualcosa oltre Saturno.

Insomma, gli astronomi "ufficiali" stanno nascondendo la verità (il complotto si allarga), e le scie servono ad impedire a quelli "liberi" di vedere Nibiru.
_______
6 giugno 2008 09:07  
Mr. S ha commentato:
E' tutto vero, pero' tra gli effetti generati da queste sostanze ci sono anche i calli ai ditoni dei piedi.
_______
3 settembre 2008 16:43  
ilpeyote ha commentato:
io grazie alle scie chimiche mi faccio delle grandi risate!
_______
26 dicembre 2008 10:18  
Orsovolante ha commentato:
Se mi autorizzi sostituisco il link al mio elenco con uno a questa pagina che non conoscevo.
Ti segnalo anche che nell'ultimo post di straker: http://www.tankerenemy.com/2008/12/nanofarmaci-il-pericolo-viene.html#comments
Si è aggiunta questa motivazione:
"L'articolo che pubblichiamo riguarda le nanotecnologie in ambito medico: il campo delle nanotecnologie, finalizzate al controllo delle persone ed alla loro progressiva trasformazione in automi bionici, è inerente - come sanno i lettori - alle scie chimiche con cui viene spesso diffuso anche un pulviscolo contenente nanostrutture."

quindi le scie servono a renderci tutti automi bionici :-)
_______
26 dicembre 2008 10:39  
axlman ha commentato:
Orsovolante, certo che ti autorizzo, anzi mi fai un favore, e grazie per il link.
Ma mantieni e aggiorna anche la tua lista, se hai voglia, così possiamo confrontarle e completarle a vicenda.
_______
26 dicembre 2008 12:57  
FGPX78 ha commentato:
Ho riso di gusto, grazie per il bell'articolo. Fra l'altro, pare che le ScieChimiche spieghino finalmente Scientology: ‎"[...]diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell'emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani".
_______
11 aprile 2011 21:26  
Invia un commento

I commenti di critica costruttiva sono ben accetti, quelli di puro insulto e/o contenenti volgarità gratuite finiranno dove meritano, cioè nella spazzatura.
Chiunque avesse delle lamentele oppure suggerimenti riguardo il funzionamento del blog è pregato di segnalarmeli nell'apposito post.